P4C – Scuola

4.2 P4C a FORMAMI-6 PHILOSPHY FOR CHILDREN A SCUOLA

Che cos’è?

La Philosophy for Children è un’attività laboratoriale rivolta agli studenti della scuola primaria e secondaria in orario scolastico.

Il suo “programma/curricolo”, fondato da Matthew Lipman nel 1974, promuove lo sviluppo delle competenze riflessive e consente l’acquisizione di modalità meta-cognitive capaci di sviluppare un modo di operare critico, complesso, flessibile, interattivo e collaborativo.

 

Come?

A partire dalla lettura di un testo scelto, gli studenti sono invitati a formulare delle domande relative ad aspetti da loro ritenuti problematici.

Si individua quindi un piano di discussione comune, frutto della negoziazione tra i diversi punti di vista, e si procede all’analisi del problema, guidati dal mediatore socratico che ha il ruolo di facilitare il dialogo.

Alla fine della sessione si cerca una conclusione condivisa, un tentativo di risposta alla questione individuata.

L’attività termina con un’autovalutazione da parte del gruppo classe.

 

Perché? Obiettivi e finalità

4.1 P4C A SCUOLA Il laboratorio rappresenta un modello didattico di educazione al pensiero critico ed è in grado di agire anche sulle abilità emotive, affettive e sociali in genere, ponendosi a pieno diritto come strumento di crescita e di educazione alla cittadinanza attiva.

Attraverso la discussione collettiva, vengono potenziate le capacità logiche e argomentative: i ragazzi sono guidati a giustificare le proprie affermazioni e a interrogarsi sulle diverse fonti del sapere, iniziando a distinguere tra strutture razionali e non razionali di pensiero.

A chi si rivolge?

Il laboratorio di P4C si rivolge alle classi della scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado in orario scolastico e si articola in incontri da un’ora l’uno (per un minimo di 5 incontri).

Contattateci per ulteriori informazioni

formami | tanoma.it